Recensione I Diari delle Streghe Il Potere Lisa J.Smith

Titolo: I Diari delle Streghe.Il Potere
Autore: Lisa J.Smith
Editore: Newton Compton
Trama:
Cassie non è più la ragazza timida e insicura che è riuscita a farsi accettare all’interno del Circolo delle Streghe. È cresciuta, ha dovuto affrontare sfide e pericoli, ha visto morire giovani studenti come lei ed è stata costretta ad accettare il tradimento e l’inganno. E, soprattutto, ha dovuto rinunciare all’amore per Adam, in nome della fedeltà e dell’amicizia che la lega a Diana, la leader del gruppo. Ma Faye, la strega accecata dalla sete di potere, ricatta Cassie e la coinvolge nelle sue infide macchinazioni. Il male ha però anche un altro volto: i pericoli sono ovunque, e qualcuno sa molte, troppe cose sul Circolo. Più di quante ne sappiano le streghe stesse. Tra vecchie rivalità, nuove minacce e, forse, un nuovo amore, Cassie deve essere pronta a lottare per la sopravvivenza del Circolo. 


Ho appena finito questo libro e l’unico aggettivo che al momento mi viene in mente per descrivere l’intera serie è carino
Storia carina, personaggi carini, ambientazione carina…nient’altro.
Avevo sperato che in quest’ultimo volume la saga si riprendesse una volta per tutte, che mi conquistasse definitivamente, e invece neanche la parola “delusione” esprime bene ciò ho provato una volta chiuso il libro.
Iniziamo con i personaggi. Cassie rimane la solita ragazzina insipida, fortunatamente però sta finalmente cominciando ad acquistare sicurezza e coraggio, diventa più matura e riuscirà a confessare una volta per tutte la verità su se stessa e su Adam. Diana invece è, anche in questo volume, la rappresentazione di una santa, (so che l’ho ripetuto in ogni recensione ma è la pura verità), sicuramente è uno dei personaggi più inverosimili dell’intera serie. 
Insomma, scopri tutto ciò che ti hanno nascosto le persone di cui ti fidi di più, e non te la prendi neanche un po’?Ma certo che no, Santa Diana li perdona, e anche se la tradiranno un’altra volta, cosa importa? Tanto Diana vorrà bene a tutti qualunque cosa accada!
Per quanto riguarda Faye, bé forse lei è il personaggio che mi ha deluso maggiormente. Mi aspettavo decisamente qualcosa di più da lei, e invece niente, l’evoluzione di questo personaggio è terribilmente scontata, come del resto l’intera serie.
Per non parlare di Adam, banale, banale, banale! L’unico personaggio davvero degno di nota è Nick, che, poverino, alla fine verrà anche snobbato.
Non ho apprezzato per niente il triangolo amoroso inserito all’ultimo minuto giusto per allungare il brodo. Non che mi sia dispiaciuto vedere la minuscola relazione tra Cassie e Nick svilupparsi,(anzi, io ho tifato per lui tutto il tempo),ma era palese che la loro storia sarebbe destinata a finire miserabilmente. Che fine avrebbe fatto il misterioso filo d’argento che lega la protagonista ad Adam?
Anche il finale è stato troppo scontato e troppo deludente. Ho capito che la Smith ama gli “happy end”, ma dopo averci tenuto sulle spine per ben tre libri, un poteva affatto rifilarci un finale cosi.
Sarebbe bastato qualche elemento in più, qualche colpo di scena, un paio di risvolti INASPETTATI(inaspettati nel vero senso del termine, non che anche un bambino di sei anni avrebbe potuto indovinare) e avremmo avuto tutti tra le mani un libro stupendo.
Ma visto che le cose non sono andate cosi, non posso dare a quest’ultimo volume più di tre stelline. Se ne sarebbe meritate due, ma lo stile dell’autrice, cosi fluido e scorrevole, che trascina nella storia e ti fa divorare i suoi libri uno dopo l’altro, salva l’intera serie.
Quindi, nel complesso, la saga è piacevole e carina, adatta a chi è alla ricerca di una lettura leggera e per niente impegnativa. Consigliato ai più giovani e a chi si è avvicinato al mondo fantasy da poco, sconsigliato invece agli adulti, che potrebbero non apprezzare lo stile e la storia troppo semplici e infantili.

3 stelline!

1 commento:

  1. Ciao pure io ho letto la saga "i diari delle streghe" ho preso il libro che conteneva tutti i 4 romanzi in un unica soluzione cosi mi veniva a costare di meno prendendoli singolarmente. La saga è carina, semplice niente di complesso una discreta lettura. Ho visto anche il telefilm con la prima stagione che devo dire non mi è piaciuta per niente, hanno fatto un fiasco totale brutta la recitazione degli attori e anche gli effetti speciali pessimi, io penso che hanno rovinato una possibile saga da vedere, è stato un flop tanto che non penso ci sia un continuo di seconda stagione !!!
    Mentre ha riscosso grande successo l'altra saga di lisa jane Smith ovvero the vampire diaries che oltre ai libri con il telefilm ha riscosso un grande successo , infatti è il mio telefilm preferito!!!

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)