Recensione Shadowhunters Le Origini L'Angelo

Titolo:Shadowhunters Le Origini L'Angelo
Autore:Cassandra Clare
Editore:Mondadori
Pagine:400
Prezzo:17,00 euro
Trama:
Tessa, orfana sedicenne, lascia New York per raggiungere il fratello ventenne a Londra. Come unico ricordo della sua infanzia, porta con sé una catenina con un piccolo
angelo dotato di un meccanismo a molla appartenuto alla madre. Quando il fratello scompare, la ragazza si trova immersa nelle nebbie sovrannaturali della Londra vittoriana e scopre un mondo popolato da vampiri, lupi mannari e stregoni: una realtà in cui mantenere il proprio equilibrio è difficilissimo. Per riuscirci, dovrà imparare a fidarsi degli Shadowhunters.







"Qualunque cosa tu sia fisicamente,maschio o femmina,forte o debole,malato o sano...Tutte queste cose valgono meno di ciò che è contenuto nel tuo cuore.Se hai l'anima di un guerriero,sei un guerriero.Qualunque sia il colore,la forma,il disegno che la nasconde,la fiamma all'interno della lampada rimane la stessa.Tu sei quella fiamma."

Quando ho iniziato questo libro avevo a malapena capito che si trattava di un prequel,(comprando tutti i libri di shadowhunters in fretta e furia non ho neanche letto la trama),appena ho scoperto poi,dopo un paio di pagine,che era ambientato in epoca vittoriana,ero tentata ad abbandonarlo.Sinceramente,i romanzi in parte storici non mi entusiasmano affatto,li ho sempre trovati noiosi e ne ho letti pochissimi in tutta la vita.Questo qui però è stata tutta un'altra cosa.Mi ha davvero sorpreso e si è dimostrato per niente banale o monotono.
Ero sicura di ritrovarmi a leggere la copia spiaccicata della saga precedente,e non nascondo che alcune somiglianze siano ovvie e scontate,come per esempio i personaggi principali.I due protagonisti,Tessa e Will,ricordano in modo fin troppo evidente Clary e Jace,ma è un punto sicuramente trascurabile.Se da un lato infatti,la Clare ha fatto copia e incolla dei personaggi,dall'altro l'ambientazione e la storia compensano in pieno questa falla.

"A volte le nostre vite possono cambiare tanto in fretta che il cambiamento va più veloce delle nostre menti e dei nostri cuori.Quando le nostre vite vengono alterate ma noi abbiamo ancora voglia di tornare a prima che tutto accadesse,è allora che proviamo il dolore più grande.Ma per esperienza posso dirti che ci si abitua.Si impara a vivere la propria vita e non si riesce a immaginare,e neppure a ricordare davvero,com'erano prima le cose."

Tessa è una normale adolescente Newyorkese che,dopo la morte di sua zia Harret,arriva in Inghilterra alla ricerca di suo fratello Nate.Appena arrivata a Londra però,viene rapita da due donne misteriose,le Sorelle Oscure,che le  insegnano,sotto ricatto,a tirar fuori un grande potere che Tessa possiede,qualcosa di cui nemmeno lei era a conoscenza.Proprio quando le due donne  vogliono consegnare Tessa ad un enegmatica figura,Il Magister,un giovane cacciatore entra in casa delle Sorele Oscure e aiuta a far scappare la nostra protagonista,portandola nell'Istituto di Londra.Qui Tessa scoprirà tutti i segreti sul Mondo Invisibile e su se stessa,perfezionerà il suo potere e si preparerà ad affrontare l'oscura minaccia del Magister.In più Tessa incontrerà vari personaggi che a poco a poco diventeranno la sua famiglia:Charlotte ed Henry,cacciatori a capo dell'Istituto,Jem,ragazzo dolce e pacato,Sophie,adorabile cameriera dal passato doloroso,Jessamine,ricca Shadowhunter che desidera nient'altro che una vita normale e tanti tanti altri.

"A volte, quando devo fare qualcosa di poco piacevole, immagino di essere un personaggio di un libro. E' più semplice sapere quel che farebbero loro."

Tessa è senz'altro un personaggio interessante,che ho preferito di gran lunga rispetto a Clary,mentre ho odiato Will.Sebbene sia,almeno caratterielmente,identico a Jace,l'ho trovato antipatico e fin troppo arrogante.Ho amato invece Jem,uno dei miei personaggi preferiti.Buono,nobile,generoso,mai arrabbiato o tendente a commiserarsi(nonostante la sua storia orribile),sempre gentile perfino con Will,che farebbe uscire dai gangheri anche un santo.Spero davvero che nei prossimi libri della saga sia lui a conquistare il cuore di Tessa.
L'ambientazione è stata una delle cose che mi sono piaciute di più.La Londra descritta perfettamente dalla Clare,è assolutamente magnifica,la città prendeva forma nella mia mente senza il minimo sforzo,come del resto l'intera storia.Ogni pagina è impregnata di quell'alone di nebbia tipica di Londra,leggendo il libro mi è sembrato davvero di camminare tra le strade della città e di respirare l'odore di fumo delle fabbriche(cosa resa ancora più realistica grazie al camino di casa mia che riempie perennemente di fumo la stanza).
Il finale mi ha lasciato un pò meravigliata.Per ben due minuti mi sono chiesta se finisse davvero cosi o se ci fosse stato un errore di stampa.Odio i libri che terminano in questo modo!Insomma,capisco che fa parte di una saga e tutto il resto,ma non si può lasciare il lettore cosi!
In definitiva è stata una lettura davvero piacevole,d'altronde non potevo aspettarmi nient'altro che un bel libro dalla Clare,e mi pento di aver dubitato di una cosi brava scrittrice.Consigliatissimo!

4 stelline!

8 commenti:

  1. Amo la Clare, soprattutto quella dei primi libri :D

    RispondiElimina
  2. io a dirla tutta ho adorato questo libro ancora più dei precedenti! è stato una lettura piacevolissima perchè comunque è diverso dagli altri... tessa non è una shadowhunter ma una nascosta è troppo bello come punto di vista!
    e comunque anche will alla fine del libro scopriamo che è speciale!
    per quanto riguarda la relazione tra tessa e will penso sia molto diversa da quella tra clary e jace quindi mi tocca contraddirti LOL
    comunque non vedo l'ora che esca il seguito!!

    RispondiElimina
  3. Anche io ero tentata di abbandonarlo.. l'atmosfera era molto cupa, ma da buona fan della Clare, ho deciso che non sarebbe stato giusto metterlo da parte, soprattutto dopo averci speso quasi 20 euro, insomma. Man mano Will mi ha catturata, anche se non quanto Jace (chiaramente) e l'ultima frase mi ha lasciato con un amaro in bocca! Non vedo l'ora di sapere.. Però, la serie di Clary e Jace non si scorda mai, rimarrà la migliore!

    RispondiElimina
  4. Anche a me questo nuovo lavoro della Clare è piaciuto moltissimo!!
    Ho adorato l'ambientazione come te ma devo ammettere che il personaggio di Will mi è sembrato interessante.
    Devo ammettere che aspetto il prossimo volume forse anche più di COLS.
    Adoro questa autrice, ha un senso dell'umorismo unico!

    RispondiElimina
  5. Quando ho detto "dei primi libri", intendo che CoFA mi è piaciuto meno dei primi tre. Clockwork angel è diversamente fantastico, non saprei scegliere :S
    Jace però è sempre Jace ù.ù

    RispondiElimina
  6. concordo con te, questo libro è fantastico, uno dei migliori che abbia mai letto!

    RispondiElimina
  7. Anch'io arrivata alla fine sono rimasta completamente allibita!! Non può lasciarci in sosperso così!! Sono arrivata alla conclusione che la Clare si diverta ad fare la sadica!!xD Ad ogni modo, anche questo è un libro stupendo!!*-*

    RispondiElimina
  8. Al mondo di Cassandra Clare mi sono avvicinata solo di recente e per ora non ho letto nessun suo libro. Mi piacerebbe, tuttavia, cominciare con questo. A me le ambientazioni storiche piacciono molto e la tua recensione mi ha davvero incuriosita... peccato per il finale (anche se non l'hai detto immagino sia tronco).

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)