Recensione Il Bacio del Peccato Lisa Desroches

Titolo: Il Bacio del Peccato
Autore: Lisa Desroches
Editore: Newton Compton
Trama:
Luc Cain era un demone sceso sulla Terra per conto di Lucifero, ma Frannie Cavanaugh lo ha reso umano, un essere sensibile capace di dolcezza e abbandono. Il loro legame è forte, ma tormentato: il passato potrebbe essere per Luc solo un ricordo lontano, se i suoi vecchi compagni, i demoni, non gli dessero la caccia per trascinarlo all’Inferno, dove lo attende la tremenda punizione che spetta ai traditori. Anche Frannie è di nuovo minacciata: il suo potere è troppo forte, fa gola a Lucifero e alla corte infernale. E allora il Male si scatena e affila tutte le sue armi letali, compresa quella primordiale, infallibile e ben collaudata della seduzione erotica. Sarà Gabriel, il grande e possente angelo bianco, che si nasconde sotto le vesti di un compagno di scuola, lo scudo più valido per Frannie, il rifugio dove potersi sentire al sicuro. Gabriel però si rende conto ancora una volta che è impossibile stare accanto a un’umana senza esserne irrimediabilmente attratto. Eppure si costringe a reprimere i suoi sentimenti per non incorrere nella punizione divina, e subire il dolore e la vergogna di perdere le ali. Solo così potrà continuare a proteggere Frannie e Luc, in balia dell’attacco feroce che l’Inferno sta scatenando e che segnerà duramente i due ragazzi, fino a farli dubitare l’uno dell’altra. 




Il primo libro di questa serie, Il Bacio Maledetto, letto circa un anno fa, mi era piaciuto molto, ma sfortunatamente non era riuscito a conquistarmi del tutto. 
Certo è stata una lettura veloce e piacevole, che mi ha strappato più di un sorriso tra un capitolo e l'altro e che ho trovato senza dubbio interessante, sicuramente una bella storia, ma nient'altro.

Ed è per questo che, quando ho saputo dell'imminente uscita del suo sequel, Il Bacio del Peccato, ero piuttosto indecisa se prenderlo o no, ma dopo aver letto un bel pò di recensioni positive al riguardo, mi sono finalmente decisa ad acquistarlo!

E mentre mi aspettavo un libro piacevole e carino, come lo era stato il primo volume della serie, l'autrice mi ha stupito non poco, proponendo un romanzo molto più bello e affascinante dell'altro, ricco di sorprese e colpi di scena che mi hanno conquistata pagina dopo pagina.

Sono molte le novità che l'autrice ha introdotto nella serie, e devo dire che tutte, dall'entrata in scena di Lili e Matt alla partenza di Gabe fino alla scelta dei tre punti di vista, sono state idee geniali che hanno dato una grande svolta all'intera storia, che però non risulta mai troppo confusionale, nonostante il grande numero di nuovi elementi aggiunti, ma al contrario stimola al punto giusto l'interesse del lettore, tant'è che non si può fare a meno di continuare a leggere finché non si è arrivati alla fine.

Partiamo dalle due novità principali. Lili e Matt. Come ci era già stato anticipato nel primo libro, Matt è diventato l'angelo custode di Frannie, ma il ragazzo, essendo questo il suo primo incarico sulla terra, comincia ben presto a desiderare con tutto il cuore una vita umana, una vita che però gli è stata negata per sempre 10 anni prima, quando è stato vittima di una morte precoce. 

Lentamente, Matt comincia ad interessarsi sempre più al mondo terreno, e il suo desiderio di diventare umano cresce in modo smisurato quando conosce Lili, timida ma affascinante ragazza appena trasferita nell'appartamento accanto quello di Luc, della quale Matt si innammora immediatamente, e che gli farà trascurare più volte il suo lavoro da angelo custode.

Ed ecco che arriviamo a Lili, il personaggio chiave dell'intera storia. Trovo che l'autrice abbia fatto davvero un ottimo lavoro nell'introdurre questa nuova figura, che scombussolerà un bel pò le vite di Frannie e Luc, anzi, le sconvolgerà completamente!

Ho apprezzato davvero tanto la novità dei tre punti di vista. Innanzitutto, rende molto meno noiosa e stancante la lettura, che risulta più scorrevole e piacevole rispetto al primo libro, in più la narrazione dal punto di Matt non fa che accentuare l'interesse del lettore, offrendo un maggiore approfondimento del personaggio che nel volume precedente è stato solo accennato.

Molto bello il finale, anche se ha lasciato molte, anzi, moltissime cose in sospeso!
Ripongo grandi aspettative nel terzo e ultimo volume della serie, che mi auguro sia bello come questo, se non di più!

4 stelline!

1 commento

  1. Bella recensione, cara Juliette :) La penso esattamente come te su ogni cosa ^^

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)