Recensione My Soul to Take Rachel Vincent



Titolo: My Soul to Take (Soul Screamers #1)
Autore: Rachel Vincent
Editore: Harlequin
Trama (per evitare spoiler, inserisco la trama del prequel)

Doveva essere una giornata divertente, shopping al centro commerciale con la sua migliore amica. Poi arriva un attacco di panico, e Kaylee Cavanaugh si ritrova a urlare, senza essere in grado di fermarsi. Le sue paure segrete diventano realtà, e questo si rivela il giorno peggiore della sua vita.
Fino a quando non si sveglia nel reparto di psichiatria.
Kaylee erca di convincere tutti che sta bene - nonostante le ombre che vede formarsi attorno a un altro paziente e la voglia di urlare che non sparisce mai. Tutti pensano che sia pazza. Tutti tranne Lydia, che è un altro paziente con alcune abilità speciali ....




RECENSIONE:

Quando ho letto la trama di My Soul to take, ne sono rimasta immediatamente affascinata.
Solitamente non inizio serie lunghe più di tre libri, ma questa mi ha colpito sin da subito e l’ho adorata proprio come mi aspettavo.

My Soul to Steal (Soul Screamers, #4)
Quarto volume
Al momento non ricordo se l’autrice ha scritto la saga ispirandosi alla mitologia celtica o irlandese, ma in ogni caso io amo la mitologia nordica in generale e non potevo proprio farmi scappare una storia con una premessa del genere. Fino ad ora però ho trovato pochissimi libri che mi colpissero davvero, quindi ho iniziato Soul Screamers con delle aspettative molto alte.

Avendo comprato i primi due libri più il prequel (My soul to lose) in un unico volume, li ho letti tutti uno dopo l’altro e il mio giudizio su My Soul to take è stato inevitabilmente influenzato da My Soul to Save, che ho davvero amato.

My Soul to take mi è piaciuto tantissimo, ci sono delle cose che non mi hanno convinto del tutto, e si, sono presenti anche alcuni dei soliti cliché del genere, ma la storia è davvero originale, offre una mitologia mai vista prima e che mi ha decisamente conquistato.

My Soul to Save (Soul Screamers, #2)
Secondo volume
La protagonista, Kaylee, è all'apparenza un’adolescente come tante, ma in realtà possiede un’abilità piuttosto particolare. Lei riesce a sentire quando una persona sta per morire. Le piomba addosso questa improvvisa e inevitabile consapevolezza che qualcuno vicino a lei morirà, e presto.
Ma la parte peggiore è che, non appena si rende conto di cosa sta succedendo, è travolta da un vero e proprio bisogno fisico di gridare, un urlo le cresce dentro, e prova sempre a tutti i costi a non lasciarlo uscire, cercando di allontanarsi il più possibile dalla persona morente.

Solo una volta l’urlo ha avuto la meglio su di lei, e una volta che ha iniziato a gridare, non ha smesso più. Ha passato giorni in un ospedale psichiatrico, e ora è decisa a non ritornarci mai più.
Ma quando Kaylee, mentre si trova in discoteca con la sua migliore amica e un bellissimo ragazzo che sembra essersi improvvisamente interessato a lei, Nash, avverte di nuovo il bisogno di urlare, va nel panico.
Before I Wake (Soul Screamers, #6)
Sesto volume

E’ sicura che tutti la prenderebbero per pazza, e che a scuola verrebbe derisa da tutti, soprattutto da Nash, che uno dei ragazzi più popolari del liceo. Ma Nash da l’impensabile. Riesce a calmare Kaylee e lentamente le fa sopprimere l’urlo formatosi in gola. Il ragazzo sembra conoscere molte cose su di lei e su ciò che le sta accadendo, e Kaylee è decisa a scoprire ciò che sa, soprattutto ora che delle ragazze innocenti stanno morendo una dopo l’altra…

Kaylee mi è piaciuta sin da subito. L’ho adorata leggendo il prequel della serie, ma capisco perché a molti non è piaciuta in My Soul to take. 
Kaylee è la classica ragazza “normale” ma in realtà “speciale” dei libri YA. 
Non si accorge di essere bella e speciale fino a che non arriva il solito ragazzo di turno, affascinante, popolare e misterioso, del quale si innamora perdutamente.

Nash sinceramente non mi ha colpito molto, nel primo libro. Già in My Soul to Save ho iniziato ad apprezzarlo un pò di più, ma per adesso trovo comunque che gli manchi quel qualcosa in più che invece caratterizza Kaylee.

With All My Soul (Soul Screamers, #7)
Una delle cose che mi sono piaciute di meno è stato l’amore istantaneo tra i due. Si incontrano e…bum!Entrambi si innamorano perdutamente dell’altro!Quando vorrano capire gli autori che tra due persone non può nascere un amore del genere in cosi poco tempo?

Ho particolarmente amato Tod. E’ un personaggio decisamente interessante, molto più interessante di Nash, e spero di vederlo approfondito nei prossimi volumi. Non vorrei parlare troppo presto, ma penso proprio di aver intravisto una sorta di triangolo tra i tre ragazzi. Per adesso sono decisamente Team Tod, anche se, dalle recensioni che ho letto finora, potrei apprezzare molto di più Nash nei prossimi volumi della serie.

Voto, 3.5 stelline!Lo so, non è un voto altissimo, ma questo è solo il primo libro di una serie che si prospetta essere magnifica, quindi non fermatevi al mio giudizio (influenzato dalle decine di libri YA tutti uguali che ho letto), e date una possibilità a questa saga che non deluderà i lettori in cerca di una storia innovativa e originale!

14 commenti

  1. Ho letto tutti e 6 i libri usciti e Tod, secondo me, specialmente negli ultimi risulta migliore di Nash.

    RispondiElimina
  2. Io da quando ho letto la trama di questa saga me ne innamorata!Se solo non fossi così lumacona nel leggere in lingua!!!speriamo che qualche casa editrice butti un occhietto ;)

    RispondiElimina
  3. Avevo adocchiato questa serie già da un po' di tempo.
    La trama sembra interessante e si distacca dal solito paranormale che caratterizza gli urban fantasy ya, penso le darò una possibilità.
    Quello che non mi convince è, come hai detto tu, l'amore a prima vista. Lo trovo talmente difficile da digerire, forse perchè surreale, forse perchè amo il dramma, ma penso che non mi fermerà dal dare almeno una possibilità a questa saga.

    RispondiElimina
  4. Devo decidermi a cominciare questa saga .__. Ho anche li in camera il primo volume, che sto aspettando? Comunque anche a me non è che vada giù troppo il fatto dell'amore eterno a prima vista, e neanche tanto la protagonista normalissima che poi incontra il classico strafigo e diventa 'na super modella perfetta. Ma apparte questo devo assolutamente leggerlo, specialmente se migliora volume dopo volume [:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho notato solo ora che quella barra la dopo "saga" dovrebbe essere una faccina, ma il font me la storpia un po'xD never mindxD

      Elimina
  5. certo la trama è diversa dal solito, basta vampiri e lupi mannari, ma mitologia nordica che adoro, sopratutto quella celtica e bretone, ma anche i miti del nord. effettivamente si intravedono i soliti clichè e speriamo che l'autrice non se ne faccia troppo coinvolgere. sopratutto speriamo che qualcuno porti in Italia la serie con le stupende copertine!!!

    RispondiElimina
  6. non conoscevo questa serie, quindi grazie per la dritta:)a volte non lo scrivo ma c'è sempre un grazie per ogni post, perché sono sempre utili.La trama sembra bella e originale, peccato per i soliti clichè,"la classica ragazza che non si accorge di essere bella e speciale fino a che non arriva il solito ragazzo di turno","il colpo di fulmine" e il "supposto triangolo amoroso".sono stra usati. Ma alla fine è questo che ci fa sognare, proprio perché irreale. Voglio dire a chi non piacerebbe,ritrovarsi con dei poteri da "posso salvare il mondo" incontrare uno fighissimo che ti vede e sei l'unica al mondo?Ma ahimè..siamo comuni mortali:) il problema è che ne leggi uno,. poi due poi tre e alla lunga..alla fine l'originale sarebbe un eroina che cammina da se..senza ragazzi intorno e magari un amore che nasce piano piano..speriamo esca in italia.io trepido per la serie lux della Armentout...non vedo l'ora!!

    RispondiElimina
  7. Ciao, ho voluto assegnarti un premio...passa da me qui:http://giardinodellerose.blogspot.it/2012/11/premio-unia-7-domande-per-7-blog.html

    RispondiElimina
  8. Bella recensione!!=) Non avevo mai sentito parlare di questa saga....effettivamente sembra molto promettente, anche perchè la mitologia nordica affascina molto anche me, però, purtroppo, non si trovano molti libri su questo tema...non da noi almeno!! Terrò a mente questa saga nel caso iniziassi a leggere in inglese...assieme alla saga di Unearthly e di Half-Blood,ovviamente...sono fissata con queste due (più quella di Obsidian..per fortuna verrà pubblicata da noi)!! ^_^

    RispondiElimina
  9. La trama è davvero bella!!! Lo metto in wishlist, nn lo conoscevo! Sì, forse sembra ''troppo YA''! Ahaha, neanche a me piace quando in un libro, ''esplode'' di colpo l'amore! xD Beh cmq mi ha davvero incuriosito! Spero di leggerlo al più presto!

    RispondiElimina
  10. Sinceramente questa serie non mi ispira più di tanto...
    Oltre, vabbè, che è in lingua originale e io sono un pò troppo giovane per leggere "libroni" in inglese... (12 anni xD e per carità vado ultra bene in inglese... prendo dal 7 al 10 ^^)

    RispondiElimina
  11. Grazie per avermi fatto scoprire una nuova serie (purtroppo è una serie!ormai solo quelle..e pure belel!)). Di sicuro è nelle mie preferenze se avrò modo di poterne venire in possesso!
    Peccato per i clichè e per la storia, che di base è già sentita, ma il cui svolgimento pare originale. Il fatto che lei attacca ad urlare e passi per pazza quando passa vicino ad un morente è intrigante!

    RispondiElimina
  12. Questa serie mi ispira moltissimo ma è davvero lunga...
    Grazie ancora per i libri che mi hai inviato :), fammi sapere se ti è arrivata la mail di risposta perchè non so se me l'ha inviata ;)

    RispondiElimina
  13. Interessante, ma sei libri!
    Uff, a me prende l'ansia con le serie così lunghe.. Anche perché ho una memoria pessima e o li leggo tutti di seguito oppure mi scordo i volumi precedenti..
    Dove sono finiti i cari vecchi libri autoconclusivi?? =P

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)