Recensione Il Diario di London Lane Cat Patrick

Titolo: Il Diario di London Lane
Autore: Cat Patrick
Editore: Fazi
Data di uscita: 20 luglio 2012
Prezzo: 9,90 euro
Trama:
London Lane ha sedici anni e ogni volta che si addormenta sa che al risveglio, l’indomani mattina, il suo mondo sarà svanito. Ogni notte, precisamente alle 4:33, perde ogni traccia della memoria della giornata che ha appena trascorso e quando si risveglia è in grado di “rivivere” solo scene che riguardano il suo futuro.
Un diario su cui annotare tutti gli avvenimenti della giornata è l’unico mezzo, insieme al sostegno della sua migliore amica e di sua madre, per tenere insieme la sua vita.

Quando London conosce Luke, un nuovo studente del suo liceo, qualcosa dentro di lei cambia: inizia a essere tormentata da strani incubi che sembrano perseguitarla anche durante il giorno. Si tratta di tetre previsioni o traumi legati al passato? La strana forma di amnesia che affligge London può essere in qualche modo curata? Perché non riesce a vedere Luke nel suo futuro?

Ringrazio la Fazi per avermi inviato una copia del libro

Il Diario di London Lane è una lettura davvero unica, diversa da tutte le altre. L'autice è riuscita a creare una storia originale e che non ha niente a che vedere con tutti gli altri YA del momento. E' riuscita a distinguersi dalla massa, ed è stata questa la cosa che mi è piaciuta di più del libro, e che lo ha reso speciale.

Quando ho saputo dell'imminente pubblicazione italiana di questo romanzo, che avevo già adocchiato da tempo su vari blog stranieri, non vedevo l'ora che uscisse nelle librerie. Poi ho iniziato a leggere qualche recensione su Goodreads, e il mio entusiasmo è andato scemando notevolmente. 

Cosi, quando ieri il corriere mi ha finalmente consegnato il libro, ho deciso di iniziarlo senza troppe aspettative, e questa è stata la cosa migliore da fare.
Il Diaro di London Lane infatti presenta alcune lacune che, sebbene siano bilanciate con l'unicità della storia, rovinano leggermente il libro, rendendolo non fantastico, ma piacevole.
London Lane ricorda il futuro nello stesso identico modo in cui ricordiamo il nostro passato. Alle 4.33 del mattino però, ogni ricordo di London della giornata appena passata scompaiono, vengono spazzati via dalla sua mente, e lei si sveglia con un'unica memoria, quella del futuro. Ad aiutarla, ci sono gli appunti che London scrive durante la giornata e che legge la mattina, prima di andare a scuola. La sua vita scorre più o meno normalmente, fino a quando non incontra Luke, nuovo studente appena trasferito in città. Tra i due scatta un'immediata attrazione, ma London, per quanto si sforzi, non riesce a vedere Luke nel suo futuro, e cerca di dimenticarlo, ad ogni costo. Ma la cosa non sarà affatto semplice, e mentre cercherà di rimettere insieme il suo confuso passato, London scoprirà sconvolgenti verità riguardanti la sua famiglia, e Luke.
Questa trama è assolutamente geniale!L'autrice però, non ha saputo svilupparla al meglio, e per essere un libro autoconlusivo, mi sarei aspettata delle spiegazioni in più, oltre ad un finale meno improvviso e veloce.
London mi ha conquistato sin dalla prima pagina. E' la classica ragazza della porta accanto, semplice, carina e simpatica, si entra subito in sintonia con lei grazie alla suo carattere e al fatto che l'autrice l'abbia resa un personaggio realistico, umano.
Altra cosa che mi è piaciuta molto è il fatto che sua madre conosca la sua situazione e che London si confidi e parli con lei. Nella maggior parte dei YA i genitori sono sempre all'oscuro di tutto, o non sono presenti affatto, e questo è un altro elemento che ha reso l'intera storia più realistica.
Ho amato Luke!La sua relazione con London è incredibilmente dolce, e trovo che il loro amore abbia supportato davvero molto la storia, che altrimenti sarebbe sicuramente stata troppo vuota.
Unica cosa che non ho apprezzato moltissimo però è che l'autrice abbia reso Luke troppo...perfetto!E mentre London è una normale adolescente che commette errori come tutti, Luke non sembra affatto un personaggio realistico.
Altra pecca del libro è stato il finale. Troppo frettoloso!Essendo un libro autoconlusivo dovevano esserci delle spiegazioni in più!L'autrice non può lasciarci con un semplice epilogo, per quanto carino sia stato!
Il mio voto è 3 stelline e mezzo!Il Diario di London Lane, malgrado tutto, è una lettura veloce e piacevole, che non riuscirete a mettere giù finché non l'avrete terminata!

3 commenti

  1. A me Luke ha ricordato tanto il mio moroso, quindi mi è sembrato estremamente realistico! al mio ragazzo manca solo l'essere bello da morire, ma per il resto me lo ricorda tantissimo. Forse anche per questo ho adorato il libro, finalmente un protagonista maschile di cui potrei veramente innamorarmi!

    RispondiElimina
  2. concordo pienamente!
    l'idea della trama è geniale... ma l'autrice poteva sfruttarla molto meglio! peccato...

    RispondiElimina
  3. Anche a me la trama intriga moltissimo, per cui credo che lo leggerò presto :)

    P.s. Bella recensione *w*

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)