Recensione L'estate del bene e del male Miranda Beverly-Whittemore


Buongiorno, lettori!Oggi vi propongo la recensione di L’estate del bene e del male, un libro uscito un po’ di tempo fa qui in Italia che io ho letto a luglio. Ho notato che non se ne è parlato moltissimo, quindi vi propongo il mio parere un po’ contrastante. Non si tratta del classico libro Young Adult, e infatti si è rivelato ben lontano da quello che mi aspettavo. 

Ero giovane, ancora cosi giovane, tanto da pensare che la mia mancanza di integrità fosse in qualche modo colpa mia. Non sospettavo che tutti si sentissero cosi, che la parte essenziale del crescere fosse scoprire dove sono i nostri luoghi vuoti e imparare a riempirli da soli e per noi stessi.

Una studentessa universitaria viene invitata a passare l’estate con la famiglia della sua ricca compagna di stanza, Eve. La vita che conducono i Winslow sembra tutto ciò che Mabel ha sempre desiderato, ma l’apparentemente perfetta famiglia di Eve nasconde in realtà tanti segreti, segreti che Mabel vuole scoprire a tutti i costi. 
Cosa è disposta a fare Mabel pur di ottenere la vita dei suoi sogni?Qual’è il prezzo da pagare per diventare una Winslow?È questa la tematica su cui si incentra l’intera storia, una storia in cui nessuno è innocente e in cui tutti hanno qualcosa da nascondere, protagonista compresa. 
Mabel, come personaggio, può risultare facilmente antipatica. È una ragazza piena di invidia e pregiudizi verso il mondo della sua amica, pronta praticamente a tutto pur di ottenere ciò che vuole, tant’è che nel corso del libro quella verso i Winslow diventa una vera e propria ossessione. In un certo senso ho apprezzato la sua onestà, e anche il modo in cui l’autrice ha delineato il suo passaggio dall’innocenza all’età matura, ma non sono nemmeno riuscita a comprenderla del tutto e leggere l’intera storia unicamente dal suo punto di vista mi è risultato per certi tratti fin troppo pesante.

La verità è un nobile Graal da cercare. Ma se vai alla sua ricerca, prima devi immaginare ciò che significherà trovarla. La verità non è né buona né cattiva. E’ al di sopra del male. Al di sopra della moralità. Non offre nient’altro che se stessa.

Mi trovo abbastanza in difficoltà nel descrivere questo libro perché da un lato mi è piaciuto, l’ho trovata una lettura decisamente interessante e anche appassionante. Una volta iniziato è difficile smettere di leggere, mi sono ritrovata a finirlo in pochi giorni quando invece mi aspettavo una di quelle letture impegnative che ci avrei messo settimane a terminare. Dall’altro lato però mi è sembrato, per tutta la lettura, che mancasse qualcosa, qualcosa che non mi ha fatto amare il libro come avrei voluto. 
Se siete alla ricerca di un libro appassionante, ben scritto, dall’atmosfera gotica, con una buone dose di mistero e colpi di scena, questo libro potrebbe fare al caso vostro. Non è la classica lettura estiva, ma si legge velocemente e cattura sin dalla prima pagina. Terrò sicuramente d'occhio l'autrice per nuove letture.

10 commenti

  1. Capisco il tuo punto di vista - la narratrice è petulante, piena di ombre e amarla è difficile, perfino tollerarla - però, nonostante tutto, mi è piaciuto. Intrigante il giusto, con una bella prosa che fa la differenza tra una soap opera e un moderno romanzo gotico. E poi adorerò sempre le nuove copertine della Sonzogno. Come dicevo, si vede che sono disegnate su misura, e che il grafico ha quantomeno letto il romanzo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si queste nuove cover sono a dir poco stupende, le adoro *__* Anch'io ho apprezzato moltissimo la scrittura dell'autrice, penso proprio proverò a leggere qualcos'altro di suo :)

      Elimina
  2. Mi hai convinto!! Lo leggerò prestissimo, amo le storie intriganti e che ti catturano fin dalle prime pagine!! Anche io adoro le copertine della Sonzogno! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia!Sii cover meravigliose davvero *__*

      Elimina
  3. Temo il punto di vista della narratrice odiosa XD, ma d'altro canto sembra essersi rivelata una lettura interessante.
    Ambientazioni gotiche e suspance sono due ottimi ingredienti sui quali poggiare le basi di un romanzo: credo che ci farò un pensierino! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggi poi fammi sapere che ne pensi Sophie :)

      Elimina
  4. avevo letto la trama tempo fa, ma non mi aveva ispirato molto. Ancora sono molto indecisa, però concordo sul fatto che la casa editrice si sia impegnata molto con le nuove cover.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono belle e rispecchiano anche i libri in sé, cosa chiedere di più? *__* Anch'io ci ho messo molto tempo per decidermi a leggerlo xD

      Elimina
  5. Complimenti per la recensione! :)
    Avevo sempre snobbato questo libro senza neanche prenderlo in considerazione ma la tua recensione mi ha incuriosita :) mi spiace che non ti abbia completamente soddisfatta ma mi hai davvero incuriosita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'ho snobbato per molto tempo, ma alla fine si è rivelata una lettura molto diversa da ciò che mi aspettavo :)

      Elimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)