Recensione The Wrath & The Dawn Renee Ahdieh

Buongiorno, lettori!Sono rientrata dalle vacanze e spero di rimettermi presto in pari con tutto ciò che mi sono persa in questi giorni. Mi dispiace aver postato così poco ma la connessione  nella zona in cui sono stata era pessima e assente il più delle volte, e purtroppo anche qui a casa internet mi sta dando un po' di problemi, infatti penso che non riuscirò a rispondere a commenti/email almeno fino a domani.
Comunque, ho approfittato dell'assenza di internet per leggere e non vedo l'ora di parlarvi delle mie ultime letture!Oggi però vi propongo la recensione di The Wrath and the Dawn, libro letto a giugno che ho adorato!





The Wrath and the Dawn aveva tutte le premesse per diventare uno dei fantasy migliori dell'anno, e nonostante l'abbia letto con aspettative abbastanza alte, non mi ha affatto deluso. Il libro si ispira a "Le mille e una notte", che non ho letto ma che in generale conosco, e considerando il fatto che amo più o meno ogni tipo di retelling, The Wrath and the dawn non poteva proprio sfuggirmi.

Vivrò per vedere il tramonto di domani. Giuro che vivrò per vedere tutti i tramonti necessari. E ti ucciderò. Con le mie stesse mani.


Ambientato nel regno di Khorasan, il libro narra la storia di Shahrzad, una ragazza che si offre volontaria per diventare la sposa del giovane Caliph, Khalid. Il suo vero intento è tuttavia uccidere Khalid, così come lui ha mandato alla morte la migliore amica di Shahrzad e tante altre ragazze prima di lei, tutte spose che non hanno sopravvissuto nemmeno un giorno a corte. Ma Shahrzad invece viene, per qualche ragione, risparmiata da Khalid, la prima notte e anche le successive. A corte Shahrzad scopre che c'è molto di più dietro gli atti orribili che compie il Caliph di quanto pensasse, e realizza che in Khalid potrebbe non esserci il mostro che tutti si aspettano. Ma come farà a portare avanti la missione, come farà a uccidere il Caliph se inizia a provare qualcosa per lui?

Per amore, le persone considerano l'impensabile..e spesso raggiungono l'impossibile.

Inizialmente la trama sembra abbastanza banale e prevedibile, ma proseguendo la lettura si rivela molto complessa e affascinante. Ammetto che mi aspettassi più un libro fantasy e meno un libro romance, ma una volta compreso il vero centro della storia ho adorato il modo in cui si è sviluppata. La relazione che si instaura lentamente tra Shahrzad e Khalid-prima odio, poi intesa, e poi ancora qualcosa che somiglia all'amore-è estremamente realistica e credibile. Il loro amore non è qualcosa di dato ma è al contrario continuamente soggetto a evoluzione e cambia sino alla fine, tant'è che fino all'ultimo capitolo-e anche dopo-ci chiediamo come le cose andranno per i due. 

Ho sempre creduto che un uomo fosse ciò che fa, non ciò che gli altri dicono di lui.

Shahrzad è forse una delle eroine migliori di cui abbia letto negli ultimi tempi. E' furba, è intelligente, sa cosa vuole e come raggiungerlo. E' anche estremamente onesta, con gli altri e con se stessa, e capace di riconoscere sin da subito i suoi sentimenti per il Caliph, pur non abbattendo completamente quella parte di lei che vuole vendicare la sua amica. 
Altro aspetto del libro che ho apprezzato di più è l'ambientazione. Innanzitutto è completamente diversa da qualsiasi cosa abbia mai letto, così esotica e unica e lontana da ciò a cui siamo abituati nei romanzi fantasy. La scrittura dell'autrice, a dir poco meravigliosa, non ha fatto che valorizzarla e farmela amare ancora di più. 

Uniche note negative: avrei voluto vedere maggiormente esplorato il legame tra Shazi e la sua migliore amica, cosa ha reso la loro amicizia tanto forte da rendere Shazi pronta alla morte pur di vendicarla, e avrei anche voluto scoprire di più sull'aspetto fantasy della storia. Il fatto che l'autrice si sia concentrata quasi interamente sul romance non mi ha infastidito, ma mi sarebbe piaciuto sapere altro sulla magia di questo mondo. Inoltre non si è ben capito cosa abbia spinto Khalid a risparmiare Shazi quando lei era essenzialmente ancora una sconosciuta come tutte le altre. Senz'altro non è stata l'unica a tentare di far cambiare idea al Caliph, no?

Oltre a questi piccoli dettagli, ho adorato The Wrath and the Dawn e lo consiglio a tutti coloro che stanno cercando una lettura molto particolare e diversa dal solito. 


Difficoltà in lingua-medio-alta. Non consiglio questo libro a chi ha appena iniziato a leggere in lingua perché le descrizioni sono abbastanza dettagliate e in generale non è semplicissimo seguire la lettura. 

Per maggiori informazioni link a Goodreads & Amazon

19 commenti:

  1. Bella recensione ^_^ e per fortuna è positiva visto che il libro l'ho ordinato ieri sera xD
    Ho letto Mille e una notte parecchi anni fa e non potevo farmi scappare il suo retelling! *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Robin!Spero ti piaccia, poi fammi sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  2. Non conoscevo, ma sembra molto bello davvero. :)

    RispondiElimina
  3. Wow, il mondo delle Mille e una notte mi ha sempre affascinato tantissimo, spero che questo libro venga tradotto presto in italiano!! *_* ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ha sempre affascinato, infatti penso leggerò sicuramente altri retelling dedicati!Già speriamo!

      Elimina
  4. Mi ispira... anche se, lo confesso, il fatto che venga concesso più spazio alla storia d'amore, a discapito di fantasy e magia, un po' mi destabilizza! XD
    D'altro canto, anche il romance a volte può essere piacevole e originale (l'ha dimostrato alla grande Laini Taylor, ad esempio), e l'idea dell'ambientazione, poi... è semplicemente stupenda! *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me inizialmente ha colpito negativamente, siamo abituati così tanto a troppo romance che anche un romance costruito bene finisce per infastidire xD Ah devo assolutamente riprendere i libri della Taylor *__*

      Elimina
  5. Avevo sentito parlare di questo romanzo già da qualche booktuber che seguo, ma non mi ero ancora fatta un'idea precisa. La tua recensione mi ha incuriosita molto, l'ambientazione del romanzo poi è unica, quindi sono ancora più curiosa *^*
    Mi sa proprio che lo metto in WL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ne ho sentito parlare tanto dalle booktubers!L'ambientazione è l'elemento migliore, sono curiosissima di vederne di più nei prossimi libri *__*

      Elimina
  6. La storia sembra interessante! Spero che sia autoconclusivo e che arrivi presto anche da noi! Un abbraccio e bentornata! Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Autoconclusivo purtroppo non è anzi, il finale lascia molto in sospeso, ma vale comunque la pena leggerlo. Si speriamo bene :)

      Elimina
  7. Ciao Juliette! Bentornata! Non ricordo, ti avevo detto quanto mi piace questa nuova grafica e tutte le aggiunte fotografiche?! Mi ricorda moltissimo lo "stile tumblr" come lo chiamo io, adoro le immagini su questa linea =D
    Comunque, aspettavo da tanto la tua recensione! Ho davvero amato questo libro. L'ambientazione, le descrizioni e i richiami all'oriente sono qualcosa di meraviglioso. Lo stile di questa autrice mi ha letteralmente incantata. Per quanto riguarda la parte più prettamente fantasy credo che essa arriverà nel secondo, soprattutto visto come si erano messe le cose nel finale (che mi ha lasciato davvero sulle spine e con una voglia pazzesca di leggere il seguito), Il legame che si instaura tra i due è piaciuto moltissimo anche a me, e concordo su tutta la linea con te. La sintonia che c'è fra i due è incredibile. Davvero bella. Penso che l'obiettivo dell'autrice sia stato proprio questo: focalizzare l'attenzione sui legami e rendere una base solida e stabile nel primo libro, per poi sviluppare il secondo su un piano più ampio in cui ormai è già possibile contare su dei personaggi già ben sviluppati. Da quello che ho capito io, la scelta di risparmiare Shazi è da imputare alla curiosità. Non è che lui sia stato colpito dal colpo di fulmine, no, ma è rimasto interdetto davanti alla scelta volontaria della ragazza di offrirsi come sua moglie e dal fatto che lei, durante il matrimonio, non lo avesse guardato con l'aspettativa di essere l'unica in grado di cambiarlo, ma solo e soltanto con fiero odio e disprezzo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valy!Oh ma grazie mille, anch'io amo questo tipo di immagini, rispetto ai classici bannerini li trovo molto più funzionali *__* Si, e non vedo davvero l'ora di saperne di più sull'aspetto magico, anche se ho apprezzato anch'io la scelta dell'autrice di porre prima le basi dei personaggi, è qualcosa che si fa così poco nei romanzi ultimamente!

      Elimina
  8. Vorrei tanto leggerlo perché mi ispira parecchio e non so per quale motivo ma sento già che adorerò il romance. Insomma una delle poche eccezioni, probabilmente ahah xD
    Però ho la fissazione di voler iniziare una serie/trilogia quando già tutti i volumi sono usciti, ed è questo il motivo principale per cui sto rimandando la lettura di libri come Throne of Glass e The Winner's Curse. Aspettare un anno o più per ogni libro è troppo stancante xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il romance è veramente ben costruito, pensavo che ne sarei rimasta delusa e invece è successo il contrario xD Comunque non so come fai, aspettare i seguiti è una tortura ma non iniziare nuove serie per me è impossibile xD

      Elimina
  9. Dopo questa recensione sono ancora più curiosa di leggere questo libro ** sono contenta che tra i due personaggi non scatti l'amore a prima vista ma ci sia un rapporto che si costruisce con il tempo, nonostante siano molti i libri con storie d'amore è difficile trovarne di ben sviluppate

    RispondiElimina
  10. Lo punto da quando è uscito, perché mi ispira parecchio, *_* ma dopo aver letto la tua recensione devo assolutamente metterci le mani sopra ORA!!! :P

    RispondiElimina
  11. Ciao Juliette, sono sincera non avevo preso in considerazione questo libro a causa del titolo (La moglie del califfo), è davvero fuorviante e credevo parlasse di tutt'altro, non mi aspetto un fantasy. Credo proprio che lo inserirò tra le mie future letture.

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)