To kill a kingdom Alexandra Christo - Una rivisitazione dark e avvincente di La Sirenetta




To kill a kingdom si è rivelata una piacevole sorpresa. Adoro i retelling ma finora non avevo mai letto una rivisitazione di La sirenetta che risultasse abbastanza convincente, ma devo dire che To kill a kingdom mi ha appassionato moltissimo. 

“Technically, I’m a murderer, but I like to think that’s one of my better qualities.” 


Il libro è caratterizzato da un'atmosfera molto più sinistra e dark rispetto alla storia originale. 
Le sirene sono rappresentate come creature spietate che incantano gli umani grazie alla loro musica magica, e poi strappano i loro cuori per custodirli negli abissi marini. La protagonista di To kill a kingdom, Lira, è la figlia della Regina del mare nonché principessa. Viene chiamata dagli umani come The Princes' Bane, perché fin da piccola non ha fatto altro che catturare cuori di principi dei regni della terraferma. Ma tra gli umani c'è un principe, Eilan, determinato a dare la caccia alle Sirene e distruggerle. La storia ha inizio quando le strade di Lira ed Eila si incrociano inaspettatamente, dando via a una serie di eventi che potrebbero cambiare i loro mondi per sempre. 

“Love and madness are two stars in the same sky. You cannot build a roof to keep out last year’s rain.” 

To kill a kingdom si legge molto velocemente, è un libro pieno di azione e di drama che non lascia il lettore ad annoiarsi nemmeno per un minuto. Il world building mi è piaciuto molto, sia per quanto riguarda il mondo marino, con la figura maligna della Sea Queen che incombe sulle sirene, rendendole assassine a tutti gli effetti, sia per quanto riguarda il mondo umano, con i tanti regni che lo popolano e i miti e leggende che si nascondono dietro ognuno di essi. 

“And the ocean, calling out to us both. A song of freedom and longing.”

Lira ed Eilan sono due personaggi fantastici. Entrambi fieri e coraggiosi, disposti a tutto pur di raggiungere i loro obiettivi. Sia Lira che Eilan possono inoltre essere considerati "cattivi": da un lato Lira e il suo popolo uccidono gli umani in modo spietato e crudele, dall'altro Eilan fa la stessa cosa con le sirene. Il romance è abbastanza marginale e si va a sviluppare solo verso la fine. Personalmente ho apprezzato questa cosa ma non consiglierei il libro a chi cerca un retelling concentrato molto sulla storia d'amore. 


13 commenti

  1. Anche se adoro i retelling e anche se ho ne ho sempre sentito parlare bene, non ero molto ispirata da questo libro. Un po' perché le sirene non mi fanno impazzire e un po' perché, anche se ho letto un sacco di recensioni entusiaste, non avevo mai trovato nulla che mi facesse cambiare idea. Però la tua recensione mi ha spinto a cambiare idea. Non mi precipiterò a comprarlo, ma adesso spero di riuscire a leggerlo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno a me il tema sirene fa impazzire, ma questo libro l'ha reso davvero interessante ^^

      Elimina
  2. Ecco, credo che possa fare al caso mio! Lo metto in lista *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si *__* Poi passerò a leggere cosa ne pensi!

      Elimina
  3. Ero molto affascinata da questo libro e lo avevo già inserito nella tbr, ma la tua recensione mi fa venire voglia di leggerlo subito:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che lo leggerai in pochissimo, ti appassiona proprio tanto :)

      Elimina
  4. Carino questo retelling della Sirenetta, non lo conoscevo! Lo leggerò volentieri! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di avertelo fatto conoscere, merita un sacco ^^

      Elimina
  5. E' difficile trovare un libro sulle sirene che non abbia una storia vista e rivista, però To kill a kingdom mi sembra abbastanza particolare. Già mi ispirava, ma dopo la tua recensione credo proprio che ci farò un pensierino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Giusy, la maggior parte di questi retelling sono piatti e banali!Per fortuna qualche eccezione c'è :)

      Elimina
  6. Non conoscevo affatto questo romanzo e sembra davvero particolare. Mi ispira, anche perché fino ad ora mi sono tenuta un po' a distanza dai romanzi sulle sirene, ma essendo questo un retelling de La Sirenetta potrei proprio dargli una possibilità :3

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)

Featured Slider