Recensione The Forbidden Wish Jessica Khoury


The Forbidden Wish è stata per me una piccola sorpresa perché, nonostante i tanti pareri positivi letti in giro (e il mio amore incondizionato per i retellings), non nutrivo grandi aspettative verso la Khoury. Tuttavia ho finito con l’adorare il modo in cui quest’autrice è riuscita a rivisitare la storia di Aladdin, conservando i suoi aspetti di base ma allo stesso tempo arricchendola con sfumature ed elementi del tutto unici. 

La prima grande novità è il fatto che la storia sia narrata interamente dal genio della lampada, che in questo caso è una ragazza, Zhara. Tuttavia la narrazione si rivolge ad una persona, Roshana, che faceva parte del passato della protagonista ma di cui scopriamo la verità gradualmente. Ho apprezzato molto questa scelta non solo perché così la narrazione è automaticamente più coinvolgente per il lettore, ma anche perché in questo modo l’autrice è riuscita a intrecciare il presente con il passato doloroso di Zhara, contribuendo a rendere questo personaggio uno dei più complessi del libro.

I desideri trovano il modo di ritorcertisi contro, e non c’è niente di più pericoloso che ottenere ciò che il tuo cuore vuole. La domanda è, sei pronto a scommettere?Quanto sei disposto a perdere?

La storia, nel presente, parte dal momento in cui Zhara viene trovata e risvegliata da Zhara, ma non proseguo oltre e vi parlo di tutto ciò che ho amato del libro.
Ho trovato lo stile della Khoury semplicemente meraviglioso. La sua scrittura è vivida e suggestiva, le descrizioni che fa dell’ambientazione, ma anche degli eventi e dei personaggi, ricche di dettagli e molto evocative. 

“E cosa sai dell’amore?”
“Che deve essere una scelta.”
“Oh, mio ingenuo ladro. L’amore è raramente una scelta.”

I personaggi sono tutti ben delineati, ma devo dire che, pur avendo adorato Aladdin, in questa storia sono i personaggi femminili a brillare. Ciò a partire dall’eroina, Zhara, così potente e allo stesso tempo vulnerabile, fino ad arrivare alla principessa Caspida, e il suo gruppo di watchmaidens. Ho anche adorato il rapporto che si instaura tra questi personaggi: rispetto e lealtà al posto di rivalità e sfiducia.
Il romance occupa una parte abbastanza importante nella storia, e anche qui ho apprezzato molto l’abilità della Khoury di rendere la storia d’amore un aspetto fondamentale del libro in modo del tutto naturale, senza forzarla o spingerla al centro degli eventi. 

Allora è così che ci si sente quando tutti i tuoi desideri si realizzano.

Difficoltà in lingua: media. 
Le parti descrittive potrebbero rivelarsi un po’ complicate, ma niente di eccessivamente difficile.

18 commenti

  1. Questo spero di riuscire a leggerlo prestissimo!!! *__*

    RispondiElimina
  2. Che brava che sei!! T_T Io a leggere in inglese mi impappino venti volte prima di capire quello che sto realmente leggendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah fidati anche per me all'inizio era così xD Col tempo diventa sempre più semplice ;)

      Elimina
  3. Che libro fantastico!! È stata una piacevole sorpresa anche per me! Non pensavo l'avrei amato così tanto! È diventato uno dei miei retellings preferiti, insieme a The Lunar Chronicles è The wrath and the dawn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The Lunar Chronicles è anche per me uno dei migliori retellings di sempre!E ho amato moltissimo anche The Wrath and the Dawn (anche se devo ancora decidermi a leggere il seguito xD)!

      Elimina
  4. Sono felice di sapere che ti sia piaciuto *__*

    RispondiElimina
  5. Bellissima recensione Juliette mi hai conquistata, si sa niente della pubblicazione in Italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo no, ma nel caso ci sono news ti farò sapere ^^

      Elimina
  6. Che bello, la tua recensione mi ha convinta ancora di più a voler acquistare questo romanzo! :)

    RispondiElimina
  7. Ogni tanto riesco a farmi viva :)
    Bellissima recensione! Non ha fatto che aumentare la mia voglia di leggere questo romanzo. Ultimamente ho letto La moglie del Califfo e quindi queste atmosfere da mille e una notte mi ispirano parecchio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mari!!Ho amato anch'io La moglie del Califfo, e posso confermarti che come atmosfera sono molto vicini *__*

      Elimina
  8. Come sai ho amato questo libro ♡ e sono davvero felice che sia piaciuto anche a te! Sono pienamente d'accordo con tutto quello che hai scritto :)

    RispondiElimina
  9. Non vedevo l'ora di leggere questa recensione prevalentemente perché non ero sicuro al 100% se leggere The Forbidden Wish o meno, perché mi sembrava l'ennesimo "scialbo" retelling dal poco che avevo letto sulla trama. Però grazie a te ho cambiato idea e sembra davvero qualcosa di diverso. E' entrato ufficialmente in wishlist :D

    RispondiElimina
  10. Questo mi ispira veramente tantissimo, spero di poterlo leggere presto! Bellissima recensione, Juliette *-*

    RispondiElimina
  11. Ciao! Bellissima recensione, le citazioni mi sono piaciute molto e spero di leggerlo presto, mi ispira un retelling simile, non ne ho mai letti riguardo Aladdin.

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)