Come sono cambiate le mie abitudini letterarie negli ultimi tempi



Buongiorno, lettori!Oggi vi parlo di letture o meglio, come le mie abitudini da lettrici sono cambiate nell'ultimo anno/anno e mezzo, cambiamenti che penso si siano un po' visti anche sul blog e sui tipi di post che pubblico. 



-Ho letto molto di meno - Come ogni anno, puntavo anche nel 2016 ai miei 100 libri, ma penso di aver superato a stento i 50, e anche se si, avrei voluto leggere qualche titolo in più, non penso sia una cosa così negativa. Ho letto di meno, ma in qualche modo ho avuto la possibilità di apprezzare molto di più ciò che leggevo, anziché passare da un libro all'altro senza soffermarmici sopra di più di tanto. Tra l'altro per il 2017 ho deciso di non puntare a nessun obiettivo particolare, in fatto di numero di libri da leggere.

-Seleziono i libri che leggo molto più attentamente - Ero solita scegliere i titoli che più mi ispiravano leggendo semplicemente la trama, a volte nemmeno quella xD Un'abitudine del genere forse andava bene quando dedicavo così tanto tempo alla lettura che incontrare qualche romanzo deludente o non tanto convincente non mi importava. Adesso cerco sempre di informarmi sui libri che voglio leggere, quel tanto che basta a farmi capire se può piacermi o meno.

-Ho smesso di collaborare con molte case editrici - Qui divaghiamo un po' nell'ambito blog, ma alla fine i libri e il blog sono per me da anni una cosa sola. Fino a un po' di tempo fa collaboravo tanto, probabilmente troppo, con gli editori (italiani e stranieri). Ero arrivata d un punto in cui chiedevo ogni nuova uscita per il solo fatto che potevo averla, e non perché volevo davvero leggere quel libro. Per non parlare poi della pressione a finire i libri al più presto in modo da recensirli o parlarne in qualche modo sul blog. Così gradualmente ho ridotto le richieste, non solo alle case editrici ma anche su piattaforme come netgalley (lì la cosa era diventata davvero ingestibile xD), fino a smettere completamente.

-Ho cercato di esplorare nuovi generi, e ho scoperto tantissimi libri stupendi - Buona parte dei libri che ho letto da quando ho aperto il blog facevano riferimento a uno o due generi diversi. Non mi sono resa conta di essermi fossilizzata su una sola tipologia di libri fino a quando non ho iniziato a perdere la voglia di leggere. Quest'anno mi sono impegnata a provare a leggere un po' di tutto, incontrando romanzi unici e stupendi. 

-Qualche anno fa non avrei mai pensato di dirlo, ma adesso leggo praticamente solo in ebook - Qualsiasi lettore preferisce avere un libro cartaceo piuttosto che un ebook, ma per diverse ragioni (principalmente mancanza di spazio in casa e viaggi frequenti) negli ultimi due anni ho usato sempre di più il mio kindle, tanto che ormai mi sembra quasi strano leggere un libro cartaceo. 

5 commenti

  1. Mi sono rivista molto in quello che hai scritto. Io mi trovo benissimo con gli ebook perchè posso ottimizzare i tempi di lettura avendo sempre il libro in lettura a portata di mano. Lo trovo poi utile perché così se un libro non mi è piaciuto non devo tenermi "il cadavere cartaceo" che mi occupa spazio inutilmente così da un bel po' di tempo ho preso ad acquistare in cartaceo solo libri che ho già letto in ebook e che non riesco a rinunciare ad avere in libreria!
    Devo affinare anche io la selezione dei libri perché mi ritrovo una sfilza di titoli in wish list senza appurare che possano davvero piacermi. Mi hai dato un bello spunto per iniziare ad autodisciplinarmi un po'! :)

    RispondiElimina
  2. Che bello e interessante questo post! Tanto più che mi ritrovo in molti punti... per esempio vorrei provare qualche nuovo genere, visto che sto incappando nell' "ho già letto tutti i fantasy della biblioteca"! E mi sono ritrovata anche io - volente o nolente - a dover leggere sempre più ebook e meno cartacei (anche se ammetto che non mi piace tanto...)

    RispondiElimina
  3. Anche io preferisco leggere meno libri, ma soffermarmici di più e godermeli come si deve.
    Lo scorso anno ho avuto una gran fortuna e, anche se non ho raggiunto nemmeno lontanamente l'obiettivo che mi ero prefissata, ho letto libri davvero bellissimi *-*
    E' giusto prendersi il proprio tempo e valutare più attentamente le letture che si intendono fare, magari uscendo dalla propria comfort zone e scoprendo dei piccoli gioiellini ❤

    RispondiElimina
  4. Io mi sono accorta che tendo a mettere in wishlist molti libri che mi ispirano, ma sono anche capace - a distanza di tempo - di rivedere quelle liste e molto spesso finisco con lo scartare libri che avevo inserito sull'entusiasmo del momento.
    Difficilmente resto delusa da quello che leggo proprio perché so cosa mi piace e ci penso bene prima di acquistare, riesco a riconoscere i libri che so mi daranno qualcosa.

    RispondiElimina
  5. Non ci crederai, ma ho in programma un post simile XD
    Comunque mi trovo d'accordo su tante cose. Sto leggendo molto di meno, ma mi va bene così. Ho smesso di collaborare con le case editrici, troppo, troppo stress. Voglio godermi le letture. Non riesco più a star dietro nemmeno ai libri che desidero tanto leggere.

    RispondiElimina

Grazie mille per aver commentato il mio post!Apprezzo tantissimo i vostri commenti e cercherò di rispondervi al più presto =)