On My Wishlist #6


Buon sabato a tutti!Eccoci ad una nuova puntata di On My Wishlist,rubrica a cadenza settimanale ideata dal blog Book Chick City nella quale vi farò sapere quali sono i libri entrati nella mia chilometrica lista dei desideri.
Il primo è un libro distopico (ormai questo genere sta diventando una fissazione), che mi incuriosisce parecchio, il secondo invece parla di reincarnazioni, tema che mi ha sempre affascinato, e in più ha una copertina meravigliosa!


Titolo: Eve
Autore: Anna Carey
Editore: Harper Teen
Trama:
Anno 2032, sedici anni dopo che un mortale virus e il vaccino destinato a combatterlo abbiano spazzato via la maggior parte della popolazione terrestre. La notte prima della sua laurea,la diciottenne Eve scopre nella sua scuola ciò che realmente accade ai neolaureati, e il terribile destino che l'attende.
Fuggendo dall'unica casa che abbia mai conosciuto, Eve parte per un viaggio lungo e insidioso, alla ricerca di un posto in cui può sopravvivere. Lungo la strada incontra Caleb, un rozzo ragazzo ribelle che vive allo stato selvatico. Separata dagli uomini per tutta la vita, ad Eve è stato insegnato a temerli, ma Caleb conquista lentamente la sua fiducia ... e il suo cuore. Lui promette di proteggerla, ma quando i soldati iniziano la loro caccia, Eve deve scegliere tra il vero amore e la sua vita. 





Titolo: Remembrance
Autore: Richelle Madow
Editore:Dreamscape
Trama:
Lizzie Davenport  si è reincarnata da Era Regency, in Inghilterra ...ma lei non lo sa ancora.
Poi Drew Carmichael si trasferisce nel liceo di Lizzie, all'inizio dell'annoe lei percepisce un legame con lui, quasi come se lo conoscesseNon riesce a smettere di pensarlo, ma ogni volta che cerca di parlargli riguardo ai misteri che stanno dietro i suoi sentimenti, Drew chiarisce che non vuole avere niente a che fare con lei. Raggiungerlo è ancora più difficile perché ha un ragazzoJeremyche ha iniziato a diventare pieno di sé dopo esser stato eletto co-capitano della squadra di calcioe la sua migliore amica civetta Chelsea inizia a frequentare Drew poco dopo il suo arrivo.Allora, perché non riesce a tirarlo fuori dalla sua testa?


CHE NE PENSATE?

Recensione Blood Magic Tessa Gratton


Titolo: Blood Magic
Autore: Tessa Gratton
Editore: Piemme
Trama:
Silla è disposta a tutto pur di scoprire cosa è successo davvero la notte che i suoi genitori hanno perso la vita, anche a provare gli incantesimi del misterioso libro trovato all’improvviso sulla soglia di casa sua. E poi c’è Nick, il ragazzo che ha incontrato nel cimitero di fianco a casa: anche lui nasconde un segreto e conosce la magia. Uniti dal destino e da una fortissima attrazione, Nick e Silla dovranno combattere contro la presenza oscura che vuole entrare in possesso del libro e di tutto il suo potere. 









Prima di comprarlo, avevo letto centinaia di recensioni e sentito milioni di commenti positivi su Blood Magic, quindi mi sono creata delle aspettative altissime che, ero certa, non sarebbero state deluse. 
Quando poi ho letto che il romanzo era stato paragonato alla serie di Shiver, saga che amo, non vedevo l’ora di averlo tra le mani.
Appena ho potuto, mi sono fiondata in libreria per prenderne una copia, acquistandolo senza pensarci due volte.
Ho iniziato il libro appena tornata a casa e l’ho finito in un paio di giorni.

Ed ecco la domanda che tutti vi state facendo: 
Anch’io ho adorato Blood Magic? Si, anch’io l’ho adorato. 
Ha soddisfatto le mie aspettative? Purtroppo non del tutto.
Non fraintendetemi, è stata in ogni caso una lettura bellissima e decisamente particolare, ma, in piccolissima parte, mia ha deluso.
Non so di preciso quale sia stata la nota stonata del libro, e infatti non riesco a trovare nemmeno un difetto in Blood Magic.Il fatto è che mi sono caricata di fin troppe aspettative, aspettandomi la perfezione, ed è per questo che, una volta chiuso Blood Magic, non sono riuscita a sentirmi pienamente soddisfatta.

Ma parliamo invece di ciò che ho amato di Blood Magic, che corrisponde più o meno al 95% del libro, partendo dalla trama, che mi ha colpito sin dall’inizio.

Silla Kennicott era una ragazza carina, allegra e popolare e con un passato felice,fino a quando, un giorno, il padre non decide di uccidere sua madre, per poi suicidarsi.
Ed è proprio Silla a trovare i genitori, immersi in un lago di sangue, cadendo cosi in un vortice di  dolore e disperazione, da cui riuscirà a riemergere solo quando, tramite un misterioso pacchetto recapitato da un certo diacono, la ragazza scoprirà l’esistenza della magia.
Lo strano pacchetto infatti contiene un diario, che poi si rivelerà un libro di incantesimi, scritto dal padre di Silla, in cui ha raccolto tutte le sue scoperte e informazioni riguardanti proprio la magia.
Silla cosi, certa dell’innocenza del padre, e determinata a scoprire il vero assassino dei suoi genitori, entrerà a far parte di un mondo tutto nuovo, fatto di energia, potere e, naturalmente ,di magia.

Nick, d’altro canto, si è ormai buttato alle spalle tutto ciò che riguarda il paranormale, seppellendo tutti i ricordi di sua madre, che si serviva proprio della magia, e della sua infanzia decisamente particolare, nella vecchia casa in California.

Ma quando Nick incontra Silla, nel cimitero vicino casa, che si trova nel bel mezzo di un incantesimo, i ricordi vengono alla luce, e tutto ciò che ha dimenticato, che ha cercato di lasciarsi indietro, riaffiora inesorabilmente, sconvolgendo il ragazzo.

Le vite dei due adolescenti dunque andranno ad intrecciarsi irrimediabilmente, creando in principio un forte legame di amicizia e poi, mano a mano che si prosegue con la lettura, qualcosa di più intenso e profondo.

Nick e Silla, insieme a Reese, fratello maggiore di lei, cercheranno di far luce sulla morte dei genitori, addentrandosi sempre più nel mondo della magia.
Ben presto però i ragazzi si ritroveranno a dover fronteggiare un nemico, un mago molto potente disposto a tutto pur di mettere le mani sul libro di incantesimi.

Di fondamentale importanza saranno, per comprendere a pieno la storia e i fatti narrati, le pagine di diario di una certa Josephine Darley, ragazza nata verso la fine dell’800 che ha imparato l’arte della magia da un importante medico, e mago, dell’epoca.

Tutti i personaggi, compresi quelli secondari, sono perfettamente caratterizzati e descritti. 
Anche il cattivo della storia, benché sia facilmente individuabile, è un personaggio affascinante ,inquietante e avvolto nel mistero.

Molto bella la scelta dell’autrice di narrare la storia dal punto di vista di Nick e Silla, che, se da un lato mi ha leggermente confuso, dall’altro mi ha aiutato ad avere una visione più ampia delle vicende.
Fantastico anche il finale, un perfetto epilogo di un libro autoconclusivo, che conquisterà gli amanti del genere urban-fantasy, e chiunque sia alla ricerca di un libro unico, originale e innovativo.

Il mio voto?4 stelline!Consigliatissimo, sono curiosa di leggere il prossimo libro di quest’autrice sperando che in futuro riuscirà a conquistarmi pienamente!

Recensione Divergent Veronica Roth


Titolo: Divergent 
Autore: Veronica Roth
Editore: De Agostini
Pagine: 480
Trama:
La società distopica in cui vive Beatrice Prior è suddivisa in 5 fazioni, ognuna delle quali è consacrata a una virtù: sincerità, altruismo, coraggio, concordia e sapienza. Il momento cruciale nella vita dei cittadini è il Giorno della Scelta, che cade allo scoccare del 16° compleanno: ogni giovane sceglie a quale fazione votare il proprio futuro. Ora tocca a Beatrice, e la sua scelta non solo sorprenderà tutti, ma segnerà per sempre il suo destino. Nella fase iniziale altamente competitiva, la protagonista rinominando se stessa (Tris), lotta per determinare chi sono realmente i suoi amici, interrogandosi se la sua storia d'amore possa adattarsi alla vita che ha scelto.
Catapultata in un mondo duro e violento Beatrice scoprirà le crepe di una società che è tuttotranne che perfetta. Una società che la vorrebbe morta se scoprisse il suo segreto... Perché Beatrice non è una ragazza qualunque, lei è una divergent. Una diversa.


Ho preordinato Divergent su Amazon appena sono venuta a sapere che sarebbe uscito a breve in Italia.
Avevo letto pareri contrastanti su questo libro, alcuni lo considerano uno dei più bei YA del 2011, altri invece lo hanno definito come una brutta copia di Hunger Games, quindi non sapevo bene cosa aspettarmi.
Qualcosa però mi spingeva a leggerlo, non so perché, ma sentivo che dovevo prendere Divergent, che quel libro doveva far parte della mia libreria, indipendentemente da come sarebbe stato.
Ma quando però una mia amica, pochi giorni prima che mi arrivasse Divergent , lo ha iniziato in lingua inglese, consigliandomi di annullare l'ordine perché secondo lei leggerlo sarebbe stata solo una perdita di tempo, mi sono pentita amaramente di essermi fidata del mio istinto.
Ho cominciato Divergent un pò timorosa, e ammetto che, dopo i primi capitoli, ero tentata di abbandonare la lettura, ma dopo aver aspettato tanto per averlo, non potevo semplicemente chiudere il libro e passare a qualcos'altro, giusto?
Mi sono costretta a continuare e adesso, a lettura ultimata, sono felicissima di averlo fatto.
Le prime pagine sono molto molto noiose, ma dal terzo capitolo in poi il libro cambia radicalmente, si trasforma in un vortice di azioni, avvenimenti ed emozioni che ti trascina con sé irrimediabilmente. 
Non ho staccato gli occhi da Divergent finché non ho voltato l'ultima pagina e mi sono ritrovata a leggere avidamente quella dei ringraziamenti, alla disperata ricerca di qualsiasi altra cosa scritta dalla Roth.

Ci troviamo a Chicago, in un futuro non troppo lontano, in cui la società è suddivisa in cinque fazioni, che rappresentano cinque rispettive virtù:
I Candidi per l'onestà, gli eruditi per l'intelligenza, gli Intrepidi per il coraggio, i Pacifici per la concordia, ed infine gli Abneganti per l'altruismo. 
A quest'ultima fazione appartiene l'adolescente Beatrice Prior, la quale, insieme a tutti i suoi coetanei, si ritrova a scegliere, nel giorno del suo sedicesimo compleanno, tra il restare nella comunità degli Abneganti o cambiare fazione, lasciando cosi la sua famiglia.
Prima della scelta però, la ragazza viene sottoposta ad un test attitudinale, per capire verso quale fazione è  naturalmente predisposta. 
Ma niente va come previsto, il test infatti si rivela inconcludente, e ciò può voler dire solo una cosa: Beatrice è una Divergente.
Ma cosa vuol dire essere Divergente? Nessuno lo sa bene, ma alla ragazza viene comunque raccomandato di nascondere la cosa a tutti, o altrimenti rischierebbe la vita. 
Infatti,se il governo attuale verrebbe a saperlo, cercherebbe di ucciderla in tutti i modi possibili, perché Beatrice costituisce un enorme pericolo per la società , anche se lei non se ne rende ancora conto.
Cercando di sembrare il più normale possibile, la nostra protagonista prenderà la sua decisione e proseguirà il suo percorso per diventare un membro effettivo della fazione da lei scelta.
Ma il cammino è lungo e difficile, e Beatrice dovrà imparare a distinguere gli amici dai nemici, lottando per la libertà in un mondo dove niente è come sembra e chiunque è pronto a tradirti.

Come avrete già capito, ho adorato Divergent. Non c'è una sola cosa che non ho amato di questo libro. 
Ok, forse l'unica cosa che avrei cambiato è il nome del protagonista maschile, Quattro. 
Insomma, come si può chiamare un personaggio Quattro? Sembra più il nome di un cane. 
Al massimo si poteva lasciare Four, ma Quattro proprio no.
Continuando a parlare dei personaggi, devo dire che Divergent è stato uno dei pochissimi libri in cui li ho amati tutti. Ok, amati forse non è proprio il termine adatto, ma nell'insieme non c'era nessun personaggio che fosse superfluo e che non fosse ben caratterizzato, ognuno ha il suo perché nella storia e soprattutto nessuno è troppo inverosimile o troppo perfetto.

Il finale è stato bellissimo. So che dico la stessa cosa per quasi ogni libro che mi è piaciuto, ma questa volta è diverso. Non c'è nessun finale straziante (come in Delirium), o che rimane l'intera storia in sospeso, ma una sorta di Happy End che renderà felicissimo chi non ne può più, come me, di Cliffhanger che lasciano letteralmente a bocca aperta.

Il mio verdetto? 5 stelline per Divergent, bellissimo libro secondo me alla pari di Delirium (anche se non mi ha fatto versare cosi tante lacrime) e che appassionerà sicuramente tutti i fan del genere distopico!

It’s Monday.What are you reading? #3

Buon lunedi a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica It’s Monday.What are you reading? dal blog Book Journey!


COS'E' IT'S MONDAY.WHAT ARE YOU READING?
E' un semplice meme settimanale,che posterò ogni lunedi,in cui vi farò sapere quali sono i libri che ho letto la settimana scorsa,quelli che sto leggendo in questo momento e quelli che leggerò in seguito!  









I LIBRI CHE HO LETTO LA SETTIMANA SCORSA SONO... 




BACI IMMORTALI LAINI TAYLOR
DIVERGENT VERONICA ROTH


Ho amato entrambi i libri!Baci immortali è stata una lettura a dir poco sorprendente,originale e interessante!Divergent invece è stato meraviglioso!L'ho divorato in pochissime ore,sicuramente uno dei più bei libri del mese!


STO LEGGENDO...  





LEGGERO' QUESTA SETTIMANA... 

























Lo so,ancora The Iron King,purtroppo la scorsa settimana non ce l'ho fatta proprio a cominciarlo,ma stasera inizierò a leggerlo sicuramente!
Per quanto riguarda Beauty, bé prima o poi dovevo decidermi a leggerlo,no? 
E' un pò scoraggiante il fatto che siano più di mille pagine, ma, dopo mesi che ho passato a desiderarlo, non posso farlo aspettare ancora!



OK,QUESTO ERA IL MIO RECAP LIBRESCO SETTIMANALE,CHE NE PENSATE?QUALI SONO INVECE LE VOSTRE LETTURE? 

Estrazione Spring Cleaning giveaway Hop

Ciao a tutti!Oggi vedremo chi è il vincitore dello Spring Cleaning giveaway Hop!Ricordo che il primo estratto riceverà una copia di Halo di Alexandra Adornetto!


Il vincitore è...

Samantha

Complimenti Samantha!Ti invio subito una mail!

Grazie a tutti i partecipanti e a presto =)

Recensione Baci Immortali

Titolo:Baci Immortali
Autore:Laini Taylor
Editore:Piemme Freeway
Trama:
Kitty vorrebbe essere come le sue compagne di liceo più carine e disinibite. Vorrebbe sedersi sulle ginocchia del proprio ragazzo e baciarlo appassionatamente, in cortile, davanti a tutti. Kitty desidera, tanto, essere quello che non è. Ed è proprio dalle ragazze come Kitty, che sognano e desiderano senza fine, che i goblin sono più attratti.
In un tempo e in un luogo molto lontani, Anamique è vittima dalla nascita di una terribile maledizione: nessuno può ascoltare la sua voce incantevole senza perdere la vita all’istante. Nemmeno colui che le sfiorerà le labbra con il primo bacio.
Esme
, infine, è in fuga da un’orda di creature da incubo, determinate a impadronirsi della sua anima. Quello che non sa è che ne porta già una dentro di sé. E che basta un bacio per risvegliarla dal suo lungo sonno.
 


Ho appena finito Baci Immortali e devo dire che è stata davvero una piacevole sorpresa.
Innanzitutto quando l’ho preso avevo letto la trama solo di sfuggita,(la copertina era la cosa che più mi attirava) quindi non avevo capito che il libro fosse suddiviso in tre racconti indipendenti l’uno dall’altro e soprattutto autoconclusivi, ma appena l’ho scoperto ho quasi fatto i salti di gioia! Finalmente un libro originale e dai temi nuovi e particolari non i soliti vampiri, angeli, lupi e company.
L’autrice infatti propone dei racconti completamente diversi da tutto ciò che avrei potuto aspettarmi, ed è questa la cosa che mi ha colpito maggiormente di Baci Immortali, l’originalità delle storie, interessanti e innovativi, che mi sono rimaste perfettamente impresse nella mente, nonostante il breve numero di pagine che le compongono.

Il primo racconto narra la storia di Kizzy, una ragazza con una famiglia a dir poco strana, bruttina e impopolare, che desidera follemente essere più bella, più simpatica e più disinvolta. 
Ma,tra tutti i suoi desideri, ciò che Kizzy vuole maggiormente è dare il suo primo bacio.E sono proprio gli smaniosi desideri della ragazza ad attirare i goblin, malvagie creature che rubano le anime delle persone. Quando un giorno compare all'improvviso un nuovo ragazzo, Jack, affascinante e incredibilmente bello , che sembra interessato in particolar modo a Kizzy, la ragazza si innamora perdutamente. 
Ma Kizzy può fidarsi davvero di lui? Chi è Jack veramente? E cosa nasconde dietro al suo bel faccino?

Nella seconda storia, ambientata in India e che prende spunto dalla leggenda si Orfeo ed Euridice, vediamo il demone Vasudev e la vecchia Estella contendersi le anime barattondole.
Un giorno Estella si ritrova costretta, per salvare alcune anime di bambini, a maledire una neonata, Anamique, la cui voce sarà mortale per chiunque riesca ad udirla.
La bambina cosi cresce senza emettere nemmeno un suono, fino a quando, il giorno del suo diciottesimo compleanno, non incontra un giovane soldato di cui si innamorerà follemente..

Nel terzo e ultimo racconto invece, più lungo e più sviluppato degli altri, incontriamo Esmè, una giovane ragazza che si ritrova a dover scappare improvvisamente da esseri malvagi e misteriosi, i Druj.
Sua madre Mab infatti è stata in passato prigioniera proprio di queste creature, ma è riuscita a fuggire portando in salvo Esmè, ma la Regina dei Druji sembra volerla di nuovo con sé e questa volta niente potrà fermarla…

Ho davvero amato questi tre racconti, molto ben scritti e strutturati, lo stile della Taylor colpisce e cattura, non sono riuscita a staccare gli occhi dal libro finché non l’ho terminato.
L'autrice è riuscita a rendere ogni storia speciale, senza nemmeno dover ricorrere ai soliti cliché dei libri appartenenti al filone YA, creando un qualcosa di geniale e appassionante, unico nel genere e che affascinerà chiunque cerchi un libro diverso, leggero e scorrevole.


4 stelline!

In My Mailbox #9

Buona domenica a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con In My Mailbox,rubrica settimanale ideata da Kristi del blog The Story Siren,nella quale vi dirò quali sono i libri che ho trovato nella mia cassetta delle lettere! 
Questa settimana ho acquistato due libri, uno appena uscito in Italia e che non vedo l'ora di leggere, e un altro in lingua inglese che volevo da tantissimo tempo!




Titolo: Divergent 
Autore: Veronica Roth
Editore: De Agostini
Pagine: 480
Trama:
La società distopica in cui vive Beatrice Prior è suddivisa in 5 fazioni, ognuna delle quali è consacrata a una virtù: sincerità, altruismo, coraggio, concordia e sapienza. Il momento cruciale nella vita dei cittadini è il Giorno della Scelta, che cade allo scoccare del 16° compleanno: ogni giovane sceglie a quale fazione votare il proprio futuro. Ora tocca a Beatrice, e la sua scelta non solo sorprenderà tutti, ma segnerà per sempre il suo destino. Nella fase iniziale altamente competitiva, la protagonista rinominando se stessa (Tris), lotta per determinare chi sono realmente i suoi amici, interrogandosi se la sua storia d'amore possa adattarsi alla vita che ha scelto.
Catapultata in un mondo duro e violento Beatrice scoprirà le crepe di una società che è tuttotranne che perfetta. Una società che la vorrebbe morta se scoprisse il suo segreto... Perché Beatrice non è una ragazza qualunque, lei è una divergent. Una diversa.


Titolo: Anna and the French Kiss
Autore: Stephanie Perkins
Editore: Dutton
Pagine: 372
Trama:Anna sta aspettando con ansia il suo ultimo anno di liceo ad Atlanta, dove ha un bel lavoro, una fedele migliore amica, e una cotta che è sul punto di diventare qualcosa di più. Proprio per questo non è affatto contenta di venire spedita in una prestigiosa scuola a Parigi,finché non incontra Etienne St.Clair: perfetto, parigino, e semplicemente irresistibile. L'unico problema è che è già occupato, e anche Anna potrebbe esserlo, considerando la sua quasi-relazione ad Atlanta.
E mentre l'inverno si scioglie lasciando il posto alla primavera, riuscirà dopo un anno Anna,e i lettori,a ottenere il tanto atteso Bacio Francese?




CHE NE PENSATE?QUALI LIBRI AVETE TROVATO NELLA VOSTRA MAILBOX? 

Lucky Leprechaun Giveaway Hop Winner

Ciao a tutti!Oggi vedremo chi è il vincitore del Lucky Leprechaun Giveaway Hop!Ricordo che il primo estratto riceverà l'ebook di Pandemonium di Lauren Oliver!

Il vincitore è...


Jenni S.

Complimenti Jenni!Ti invio subito una mail!

Grazie a tutti i partecipanti e a presto con i prossimi giveaway =)

500 Followers Giveaway!!!

Sweety Readers ha raggiunto i 500 followers! Sono davvero felicissima di essere arrivata a questo traguardo in cosi poco tempo, e devo ringraziare voi followers, vecchi e nuovi, che mi avete seguita in questi tre mesi e che mi state ancora seguendo!Quindi, quale modo migliore di ringraziarvi se non con un bel giveaway?






Questa volta farò le cose in modo leggermente diverso. Ci saranno due pacchetti di libri tra cui potrete scegliere, uno contiene solo romanzi in lingua italiana ed è aperto solo ai residenti in questo stato,l'altro contiene libri in lingua inglese ed è internazionale!
Ho messo in palio alcuni alcuni libri che ho letto ed amato, e altri che ancora non ho letto ma che spero possano piacere a voi!
Ci saranno due estrazioni,una per ogni pacchetto, e i due vincitori riceveranno in totale tre libri!
Ok, allora vediamo questi premi!

PRIZE PACK #1





PRIZE PACK #2(INTERNAZIONALE)



REGOLE PER PARTECIPARE AL GIVEAWAY

Obbligatorio:
-Seguire il blog via GFC
-Lasciare un commento a questo post per confermare l'effettiva partecipazione al giveaway
-Compilare il form sottostante

Punti extra:
-Seguire il blog su Facebook
-Seguire il blog via email
-Seguire il blog su Twitter
-Condividere il giveaway su Facebook,Twitter,Anobii ecc.
-Inserire il banner dell'iniziativa sul vostro blog
-Commentare una recensione del blog(per favore dimostrate almeno di averla letta,la recensione,commenti come "bella recensione" o "Voglio assolutamente leggere questo libro" non valgono)
-Inserire il banner di Sweety Readers nel vostro blogroll(ovvero sulla pagina delle affiliazioni,siti amici ecc.)





QUESTO GIVEAWAY CHIUDE IL 24 APRILE A MEZZANOTTE,IL GIORNO DOPO POSTERO' L'ESTRAZIONE!


BUONA FORTUNA A TUTTI!

Recensione Hana Lauren Oliver

Titolo: Hana
Autore:Lauren Oliver
Editore:Harper Collins
Formato:Ebook
Trama:
Nel mondo di Delirium, l'amore è una malattia. E come tutte le diciottenni, Lena e Hana stanno per essere curate.
All'inizio di quella che sarà la loro ultima estate di libertà, erano più unite che mai. Fino a quando Hana non ha compiuto la decisione che le ha separate... 

In Delirium, abbiamo ascoltato Lena. Ora, Hana racconterà la sua versione della storia. E nulla è come noi lo abbiamo immaginato.  









Appena ho finito Pandemonium, la prima cosa che ho pensato, (quando sono stata di nuovo in grado di mettere assieme dei pensieri sensati) è stata: devo assolutamente leggere Hana.
Ho soppresso però questo desiderio in quanto dovevo ancora metabolizzare tutti gli avvenimenti sconvolgenti di Pandemonium, inoltre non volevo bruciarmi ben due libri della Oliver in un solo pomeriggio, perché sapevo che, se avessi iniziato Hana, non sarei stata in grado di smettere di leggerlo finché non l’avrei finito.

Il risultato? Dopo due giorni dalla lettura di Pandemonium (durante i quali ho terminato Angel), ho visto il mio Kindle sul comodino e non ho saputo resistere alla tentazione di conoscere qualcosa in più sul mondo di Delirium, e ho divorato Hana in un ora e mezzo scarsa.

Naturalmente ho amato questo spin-off, quasi quanto i primi due libri della serie. Anche questa volta la Oliver è riuscita a trascinarmi, sin dalla prima pagina, nella magnifica storia da lei creata, e da cui non sono stata capace di uscire finché non si è conclusa.

In questo spin-off l’autrice ci ha dato l’opportunità di conoscere meglio il personaggio di Hana e, grazie alla narrazione dal suo punto di vista, di metterci nei suoi panni per capire quali sono gli avvenimenti che l’hanno portata a fare ciò che è successo in Delirium.

Anche questa volta, la Oliver è riuscita a sorprendermi. Non avendo particolarmente amato Hana nel primo libro, non mi aspettavo granché da questo spin-off, oltre ad un semplice approfondimento del personaggio e ad un chiarimento di alcune delle domande che mi ero posta in Delirium.
Ma invece no, l’autrice non si è limitata solo a questo. In questo libro la Oliver ci fa vedere Hana in un ottica completamente diversa. La ragazza che avevamo conosciuto in Delirium, divertente, curiosa, intelligente, forte e sicura di sé, esiste si, ma è solo uno dei tanti lati e sfaccettature che possiede questo personaggio, che in Hana impareremo a distinguere e capire.

Il finale è stato davvero sorprendente. Se negli altri due libri avevo già intuito, in un certo senso, come sarebbe andata, in Hana non mi aspettavo minimamente ciò che alla fine è accaduto.
Avevo già fantasticato, prima di leggerlo, su come sarebbe terminato il libro. Pensavo, o meglio speravo, che Hana sarebbe fuggita nelle Terre Selvagge, magari aiutata da qualcuno, e che nel terzo libro si sarebbe ricongiunta con Lena. Ok, forse mi ero illusa un po’ troppo, però davvero ci ho sperato fino alla fine. 

Naturalmente non è accaduto niente di tutto questo. Una volta terminato il libro, sono rimasta in uno stato di confusione per almeno un minuto, perché come è successo con Pandemonium, non avevo capito cos’era successo. Quando finalmente ho capito, sono rimasta per l’ennesima volta allibita. E’ troppo chiedere un finale che non rimanga in sospeso per questa serie?

Come avevo già detto prima, ho adorato Hana. Chiunque abbia letto Delirium non può perdersi questo spin-off. Leggetelo, sicuramente non ve ne pentirete!


4.5 stelline!

Top Ten Tuesday #2 Top Ten Young Adult Books

Buon martedi a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con Top Ten Tuesday,rubrica ideata dal blog The Broke and the Bookish,che consiste nello stilare una Top Ten, di libri naturalmente, in base al tema della settimana!








Questa settimana stilerò una Top Ten in base ai libri che,in questa primavera, desidero leggere maggiormente!Alcuni sono romanzi che fanno parte della mia wishlist da tantissimo tempo e che mi deciderò ad acquistare in questi mesi, e altri sono delle nuove uscite che aspetto con ansia e che non vedo l'ora di leggere!




Lupi mannari sul titanic?Questo libro deve essere assolutamente mio!Non vedo davvero l'ora che esca in Italia, ma attenzione, se la Mondadori oserà sostituire questa bellissima cover, prenderò Fateful in lingua originale!










Anche questo è uno dei libri che leggerò sicuramente questa primavera!
Trama bellissima,cover bellissima,perfino il titolo è azzeccatissimo!Insomma,non si può non volere questo romanzo!










Altri due giorni!Altri due giorni e questo libro sarà mio!Giuro,giovedi pomeriggio mi precipiterò in libreria!Non vedo l'ora di averlo tra le mani!!!!











Questa è sicuramente una delle uscite che aspetto con più ansia!Guardate quella copertina!Non è semplicemente meravigliosa?











Appena ho saputo, circa una settimana fa, che questo libro sarebbe stato pubblicato in Italia, a maggio oltretutto, ho fatto letteralmente i salti di gioia!Avrei preferito che non cambiassero il titolo,ma penso sia già una specie di miracolo che abbiano mantenuto la cover originale,che personalmente adoro!











Re,fate e boschi incantati?Streghe ed elfi?Draghi?
Ok,questo sembra il libro perfetto per me!E' da tanto che non vedevo un fantasy(fantasy nel vero senso della parola) come questo!E naturalmente devo assolutamente averlo!
Per non parlare della copertina, che, almeno per me, è incredibilmente bella!








Il tema delle reincarnazioni mi ha sempre affascinato,quindi questo libro deve far parte assolutamente della mia libreria!











Chiunque abbia letto la saga di Shadowhunters può immaginare quanto desideri questo libro!Alla fine di Città degli angeli caduti ero rimasta letteralmente a bocca aperta (ribadisco che non si può lasciare un lettore cosi), e ora quasi conto i giorni che mi separano dall'uscita di questo seguito!









Questa cover è stupenda!Ma,a parte questo,Il giardino degli eterni è stato uno dei più bei libri che ho letto l'anno scorso, perciò muoio dalla voglia di avere tra le mani Fever!













Ok,questa era la mia lista!E la vostra?Quali sono i libri che volete assolutamente leggere questa primavera?